Translate

La redazione di Mr E's Archive giura solennemente che ora e sempre la farà fuori dal vaso!

martedì, novembre 09, 2010

Veneto alluvionato, Veneto fortunato su Facebook: Troll o realtà?


Sappiamo tutti della tremenda alluvione che ha colpito il Veneto la settimana scorsa.
Sappiamo tutti che i danni sono stati calcolati per centinaia di milioni di euro.
Sappiamo tutti che l'economia delle province colpite è stata letteralmente messa in ginocchio dall'acqua, quelle floride aziende di cui è cosparso tutto il territorio colpito ora devono partire da zero o quasi.
Sappiamo tutti che una tragedia è pur sempre una tragedia, che colpisca un territorio più a nord o più a sud non fa alcuna differenza, la gente soffre comunque; mi riferisco a coloro che additano il Veneto di essere una regione abitata da razzisti ignoranti e verdi di camicia.
Sappiamo tutti che la macchina dello Stato, come al solito, sarà lenta e assolutamente non decisa a portare gli aiuti necessari alla popolazione colpita a riportare le cosa alla normalità.

Benissimo.

Questa sera, girando su Facebook, una particolare pagina ha colpito la mia attenzione. Il suo titolo è Veneto alluvionato, Veneto fortunato e le informazioni del gruppo riportano le seguenti parole: "I veneti sono sempre stati considerati i meridionali del nord. Molti di loro hanno fatto i soldi e nel contempo maturato la convinzione di essere, in quanto veneti, in credito con lo stato. Se potessero trasferirebbero tutto il loro "prezioso" territorio in Trentino per godere dei privilegi di regione a statuto speciale: ricchi, piagnoni, ignoranti, incoerenti e invidiosi ed ora anche alluvionati".
Non cerco di nascondere che coloro, mi riferisco ai veneti in particolare, i quali vogliono portare avanti una specie di secessione (passatemi il termine) della regione siano in errore, non ci sono dubbi. Ma arrivare a rinfacciare queste cose ad una persona che da una settimana è impegnata a ripulire la casa nella quale ha vissuto tutta la vita e a spogliarla di tutti i mobili, ricordi e oggetti cari non è una bella cosa. Non è affatto una bella cosa. Non voglio entrare nemmeno in merito ai commenti presenti sulla pagina, provare per credere (vi è una grande ignoranza da entrambe le parti).
Questo è quello che succede in Italia. È il prodotto di tutte quelle riforme che non hanno fatto altro che distruggere il sistema scolastico italiano riducendo i giovani a tanti piccoli parameci capaci solo di fare quack quack agitando il becco all'unisono e dividendosi in milioni di individui un unico e marcio neurone; sempre che esista anche lui e che non sia emigrato all'estero dinnanzi a cotanta disgrazia. È il prodotto della televisione di oggi, colpevole di insegnare ai giovani che la prepotenza e il potere sono gli unici valori essenziali nella vita.
E, per concludere, è anche colpa di quelle maldicenze e rivalità che da sempre affliggono il nostro paese, mettendoci uno contro l'altro e non permettendoci di sentirci un popolo unito e in grado di pensare al futuro.

Caro creatore della sopracitata pagina di Facebook, mi fai schifo. Mi fai schifo dal più profondo del cuore.
No, non sono incazzato con te... tu sei solo un povero decerebrato, una di quelle oche che menzionavo poco fa, e mi fai pietà (so perfettamente che non dovrei esprimermi in tal modo, ma quando è troppo è troppo).
Vergognati se sei anche solo un Troll, bisognerebbe riconoscere le cose dalle quali si può giocare a "colui che provoca meglio" da quelle da non toccare e rispettare.

Per ora è tutto, e magari fatemi il favore di segnalare quell'orrenda pagina.
Grazie dell'attenzione.

2 commenti:

  1. eh, facciamo proprio cagare...

    RispondiElimina
  2. Il Veneto come Regione è il territorio dell'Italia settentrionale che più ha dato negli ultimi 100 anni: 2 guerre mondiali (specialmente la prima, combattuta sempre sul suo territorio, nella quale l'Italia ha avito quasi 700.00 soldati morti) per ritrovarsi, alla fine, incastrato tra due Regioni a statuto speciale (Trentino-A.A. e Friuli-V.G.) che, nei fatti, fanno concorrenza sleale per gli enormi vantaggi fiscali e contributivi dei vicini.
    Il Veneto industriale dell'ultimo secolo è quello delle personalità più vivaci (mi vengono in mente la Luxottica, Benetton, Giovanni Rana, la Geox eccetera), che si sono affermate a livello mondiale senza mai avere aiuti dallo stato (vero Fiat? Vero cantieri navali di Genova? Vero grandi industrie del nordovest?).
    Il Veneto della storia degli ultimi 1500 anni è quello che ha dato più lustro all'Italia che ancora non esisteva come stato unitario: la Serenissima Repubblica di Venezia, dalle gesta militari eroiche, dal commercio florido e dalle leggi intelligenti ed efficaci, che ha saputo davvero capire un elemento che ultimamente si è perso. Ovvero che dobbiamo guardare al Mediterraneo (dove l'Italia è la nazione con più chilometri di coste) più che all'Europa (dove l'Italia è uno stato di periferia con le Alpi che fanno da ostacolo).
    I Veneti - e concludo con un'opinione puramente personale - sono quelli che parlano il dialetto più simpatico e piacevole del Nord Italia.

    RispondiElimina

Non siamo qui per insultarci e/o insultare a caso, ma solo per esprimere le nostre opinioni(che non contengano insulti gratuiti ed espliciti riferiti al contenuto dei post). Commenti con insulti al sottoscritto o alle persone che commentano i post verranno sistematicamente cancellati.
Sarebbe gradito che i vostri commenti fossero firmati.

Related Posts with Thumbnails